Siria: l’emergenza continua


Siria: l’emergenza continua

Medici Senza Frontiere lavora in cinque ospedali nel nord della Siria, in aree controllate dai gruppi armati dell’opposizione. Nonostante le continue richieste, MSF non ha ancora ricevuto l’autorizzazione da parte del governo siriano a entrare nelle aree controllate dal governo per fornirvi assistenza medica.

Le équipe mediche forniscono cure d’emergenza, chirurgia e assistenza materno-infantile. Tra giugno 2012 e il 24 aprile 2013, le équipe di MSF hanno effettuato più di 32mila visite ed eseguito quasi 1800 interventi chirurgici. MSF fornisce anche servizi medici e chirurgici ai rifugiati siriani, palestinesi e iracheni in Giordania, Libano e Iraq.

Condividi sui social!

Call Now Button
Torino Web TV

GRATIS
VISUALIZZA